HomeHomeFuga per Fiumedinisi, a Taormina "slavina" in maggioranza

Fuga per Fiumedinisi, a Taormina “slavina” in maggioranza

TAORMINA – La discesa in campo a Taormina di Cateno De Luca produce, come ampiamente si poteva prevedere, uno scossone al quadro politico locale. C’è subbuglio, sia nella maggioranza che nell’opposizione. Se la minoranza è ormai in difficoltà da tempo immemore, ora la “slavina” investe anche e soprattutto l’aggregazione di governo del sindaco Mario Bolognari.

Almeno otto esponenti dell’attuale maggioranza che siedono in Giunta e in Consiglio comunale, nel dettaglio 6 consiglieri comunali e 2 assessori – 7 uomini e una donna per essere ancora più chiari – sarebbero intenzionati a salire sul “carro” di De Luca. E i fuggitivi potrebbero addirittura arrivare alla doppia cifra se dovessero aggiungersi dalle parti di Fiumedinisi anche gli attuali componenti del CdA di Asm, dove almeno in due su tre sono già con la valigia in mano.

Adesso ovviamente bisognerà capire quali saranno le scelte del sindaco Bolognari e le valutazioni dello stesso De Luca. Da una parte Bolognari sarà chiamato ad adottare delle contromisure in tempi stretti e a serrare le fila per fermare l’emorragia del suo schieramento, ma dall’altro lato De Luca dovrà a sua volta riflettere se l’idea di lanciare un nuovo progetto si sposa con l’opportunità di imbarcare praticamente la metà dell’attuale Amministrazione in carica che bussa alla porta di Fiumedinisi.

ARTICOLI CORRELATI

POTREBBE INTERESSARTI

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

35,398FansMi piace
1,564FollowerSegui