HomeHomeTv da 7 mila euro, sfizi e sfarzi: le vergogne della Regione...

Tv da 7 mila euro, sfizi e sfarzi: le vergogne della Regione Siciliana

Ci sarebbe da vergognarsi soltanto a pensarle certe cose ma non in Sicilia, dove la politica non si fa problemi a rendere tutto possibile e traduce in concreto, con disinvoltura, le sue più indecenti tentazioni. La vicenda che indigna e fa discutere è quella delle spese previste dalla Regione Siciliana. Un televisore da 48 pollici oled motorizzato per 6.954 euro comprato da una ditta con sede a Roma, biglietti da visita e materiale cartaceo per 2.305,19 euro, vestiario per il personale per quasi 50 mila euro.

E ancora: sedute per poltroncine, piante, fioriere e ceste in vimini, quasi 2 mila euro per otto toner di stampanti. E’ un elenco corposo quello degli acquisti fatti, tra Natale e Capodanno, dalla Presidenza della Regione siciliana, a valere sul bilancio 2022, per una spesa totale di 91 mila euro.

Nei decreti pubblicati nel sito istituzionale si trova di tutto. La spesa più consistente riguarda gli indumenti per il personale, 48.730,26 euro con uno sconto del 2% ricevuto dall’azienda fornitrice di Valguarnera Caropepe (En): si tratta di 21 camicie, 21 pantaloni, 24 maglioni, 13 paia di scarpe, 12 cappellini, 3 giubbotti e 3 cinture per il personale addetto al servizio di custodia del Parco d’Orléans, 5 cappotti per il personale addetto al presidio portineria di via Magliocco, una divisa invernale ed estiva completa di accessori e cappotto per otto addetti all’anticamera dell’ufficio di gabinetto del presidente della Regione e due uniformi invernali ed estive complete di accessori per quattro operatori addetti al servizio di scorta e sicurezza del governatore.

Arriva direttamente da Roma il televisore da 48 pollici oled motorizzato (costato 6.954 euro) che è stato collocato negli uffici al secondo piano di Palazzo d’Orleans. Per gli arredi verdi, la spesa, fatta in un’azienda di Palermo, ammonta 4.880 euro: 8 piante denominate stabilizzate, o similare, di 160/180 centimetri con cachepot, 2 fioriere in ferro e ceramica di 50 cm con piante artificiali, 2 fioriere in vimini di 30 cm con piante artificiali e 2 fioriere in vimini di 30 cm collocate nella sale di rappresentanza di Palazzo d’Orleans.

E’ un’abbuffata scriteriata di spese superflue. Una lunga serie di comodità per politici che si concedono lussi e idiozie varie gravando sulle tasche della gente. Paga Pantalone. Alla faccia dell’austerity imposto ai cittadini. E poi non ci sono soldi per gli ospedali.

ARTICOLI CORRELATI

POTREBBE INTERESSARTI

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

35,398FansMi piace
1,564FollowerSegui