HomeHomeListone anti-De Luca: torna l'ipotesi Passalacqua

Listone anti-De Luca: torna l’ipotesi Passalacqua

Mauro Passalacqua (foto Venturelli/Getty Images)

TAORMINA – Ripartono i contatti tra l’Amministrazione e l’opposizione per capire se ci sono i margini per un listone da contrapporre a Cateno De Luca e spunta l’ipotesi di un compromesso, non semplice tra l’altro, da raggiungere tra le parti. L’opposizione continua a dire di no, almeno per il momento al sostegno alla ricandidatura di Mario Bolognari. La strada per una possibile convergenza tra le parti potrebbe aprirsi soltanto su un nome di mediazione. E allora, stando ai rumors di queste ore, sarebbe tornata d’attualità l’ipotesi di puntare sull’ex sindaco Mauro Passalacqua.

Una eventuale intesa tra gruppi di maggioranza e di opposizione sarebbe tuttavia vincolata all’ipotesi di un passo indietro di Bolognari, che tuttavia al momento è fermamente determinato ad andare avanti e candidarsi. Se, tuttavia, dovesse maturare uno scenario al momento improbabile come una rinuncia di Bolognari, a quel punto servirebbe una figura in grado di mettere tutti d’accordo e allora tornerebbe in auge la soluzione Passalacqua, che rappresenterebbe un nome di compromesso per “pacificare” le parti e avrebbe il gradimento totale sia da parte della maggioranza sia nel perimetro dell’opposizione.

In questo preciso istante, insomma, il candidato della maggioranza rimane Bolognari, il professore lavora con pazienza per riorganizzare il suo fronte, è motivato più che mai a giocarsi la partita contro Cateno De Luca e tutto il resto è assai poco probabile. Se lo scenario dovesse cambiare, a quel punto invece l’alternativa principale sarebbe rappresentata da Passalacqua.

Il presidente del Consorzio Rete Fognante ha rinnovato il suo pieno sostegno all’attuale sindaco di Taormina ed è convinto che il professore debba proseguire il suo percorso. Se lo scenario dovesse cambiare, Passalacqua certamente sarebbe altrettanto pronto e determinato a sfidare De Luca e proverebbe a bissare il successo ottenuto nel 2008 contro un altro parlamentare: l’allora deputato del Pdl, Carmelo Briguglio.

ARTICOLI CORRELATI

POTREBBE INTERESSARTI

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

35,398FansMi piace
1,564FollowerSegui