Falso cieco a processo per truffa: aveva la patente e insegnava alla figlia ad andare in bici

Falso cieco a processo per truffa: aveva la patente e insegnava alla figlia ad andare in bici

3 Febbraio 2022 Off Di

Giudizio immediato per un uomo di 40 anni, Francesco Faija, accusato dalle indagini della guardia di finanza di essere un falso cieco. Il processo inizierà a maggio. Faija è stato condannato in primo grado a 14 anni e 10 mesi nell’inchiesta spaccaossa Tantalo bis.

Secondo i finanzieri l’uomo si sarebbe finto cieco per intascare la pensione di invalidità e accompagnamento per oltre 10 anni, percependo indebitamente 171 mila euro in tutto dall’Inps. L’imputato, oltre ad avere la patente è stato filmato dai baschi verdi mentre insegna alla figlia ad andare in bici. “In dibattimento – spiega l’avvocato – attraverso le nostre perizie dimostreremo che il nostro assistito non è un falso cieco.”

L’inchiesta sulla truffa è stata coordinata dal procuratore aggiunto Sergio Demontis e dal sostituto Giorgia Spiri. I pm hanno ottenuto dal gip che si vada direttamente a processo, senza celebrare l’udienza preliminare. L’imputato ha deciso di essere giudicato con il dibattimento, che inizierà a maggio davanti alla quarta sezione del tribunale monocratico

© Riproduzione Riservata

L’articolo Falso cieco a processo per truffa: aveva la patente e insegnava alla figlia ad andare in bici sembra essere il primo su ilSicilia.it.