Croceristi all’assalto, MSC aggiunge navi: per Taormina sarà un 2023 boom

Croceristi all’assalto, MSC aggiunge navi: per Taormina sarà un 2023 boom

24 Novembre 2022 Off Di RedazioneTn24

TAORMINA – Finisce un 2022 che ha visto il ritorno confortante dei croceristi dopo 2 anni di assenza e per Taormina ora si va verso un 2023 che potrebbe portare un vero e proprio boom di presenze in questo segmento turistico. I segnali vanno in questa direzione e le prenotazioni giunte alle compagnie lasciano decisamente ben sperare. Si è riaccesa la voglia di crociera nel mondo, il Mediterraneo è tra le destinazioni preferite e in questo circuito di mete privilegiate c’è di diritto la Sicilia

Per far fronte al picco di prenotazioni, MSC Crociere ha annunciato che in Mediterraneo MSC Magnifica si aggiungerà alle altre 12 navi già previste. Saranno quindi 13, su una flotta complessiva di 22 navi, le unità che da aprile a novembre solcheranno il Mare Nostrum, con l’Italia e i suoi numerosi porti che la faranno da protagonisti. Inoltre, in autunno si aggiungeranno anche MSC Fantasia e MSC Poesia, con alcuni itinerari tra le 3 e le 11 notti, portando così a 15 il numero complessivo delle navi in servizio in quel periodo nel Mediterraneo.

“La decisione di aggiungere una nave in partenza dall’Italia è stata presa per far fronte a un picco di domande che la compagnia sta già registrando per le crociere in Mediterraneo della prossima estate – ha spiegato Leonardo Massa, Managing Director di MSC Crociere – Siamo soddisfatti per l’andamento delle prenotazioni di coloro che già stanno pianificando la vacanza per la prossima estate. Si tratta di una domanda che sta ampiamente superando le nostre aspettative”.

Non a caso si è registrato di recente un ottobre da record a Taormina, come confermato dal Parco Archeologico Naxos Taormina. Sul fronte delle presenze nei siti archeologici il mese di ottobre – grazie a un’intensa attività crocieristica (59 navi tra Messina, Giardini Naxos, Catania e Siracusa) e a condizioni meteo molto favorevoli tipiche dell’autunno siciliano – si è concluso con numeri consistenti che documentano come il movimento di turisti a Taormina e dintorni sia ancora vivace e sia rappresentato in larga maggioranza da stranieri (Usa, Canada, Europa). I dati raccolti dalla concessionaria dei servizi aggiuntivi, hanno riferito di oltre 110 mila visitatori nei tre siti: un dato raddoppiato (più 95 per cento) rispetto al mese di ottobre 2021, quando complessivamente gli ingressi si fermarono a 56.600.