HomeTurismo & LifestyleTurismo Taormina, Sferra: "Non ho ereditato da Salerno alcun progetto"

Turismo Taormina, Sferra: “Non ho ereditato da Salerno alcun progetto”

TAORMINA – E’ botta e risposta tra l’ex assessore al Turismo, Nicola Salerno, e l’attuale titolare della delega Jonathan Sferra sulla questione delle chiusure invernali a Taormina e della “pianificazione” delle attività di promozione della città.

“Nonostante ricopra il ruolo di assessore al turismo da poco più di 6 mesi – replica Sferra in una nota a Salerno -, sin dal primo giorno ho lavorato soprattutto sulla programmazione degli eventi, gettando le basi per un piano strategico di sviluppo e di destagionalizzazione. Tante sono state le riunioni sul turismo coinvolgendo associazioni di categoria e non solo per capire le criticità di ogni segmento di settore coinvolto. Questa estate ho voluto incontrare l’ex assessore al Turismo Salerno per confrontarmi e ricevere un passaggio di consegne delle attività svolte durante il suo mandato, ma non avendo prodotto nulla, non ho ricevuto neanche un progetto. Per tanto si è iniziato da zero visto e considerato che presso la casa municipale non vi era traccia nemmeno di un elenco dettagliato per tipologia delle strutture ricettive presenti sul territorio”.

“Ho convocato più volte – continua Sferra – l’osservatorio del Turismo di cui fanno parte gli albergatori e le strutture ricettive extralberghiere per la condivisione delle strategie turistiche condividendo con le categorie presenti l’impiego dell’imposta di soggiorno. In pochi mesi il Comune si è riappropriato del Palazzo dei Congressi e del Palazzo Corvaia dove sono già in programma eventi di rilievo. Abbiamo dato vita alla fondazione Mazzullo- Taormina in the World che avrà il compito di gestire gli eventi e di promuovere il territorio. Abbiamo presentato a Roma la candidatura per l’ottenimento della bandiera blu grazie soprattutto al lavoro propedeutico di miglioramento dei servizi delle nostre spiagge. Abbiamo lavorato per presentare un grande natale con eventi di richiamo anche internazionale come il Gospel americano. Inoltre si sta lavorando per far tornare la fiera dell’agricoltura a Trappitello ed a creare eventi ad hoc per Mazzeo, il nostro borgo marinaro”.

“L’Amministrazione – conclude Sferra – sta lavorando anche per inserire una serie di manifestazioni sportive di importanza nazionale che si svolgeranno sul nostro territorio. Nelle prossime settimane le attività produttive saranno chiamate a confrontarsi sul piano strategico di sviluppo che l’amministrazione presenterà. Un patto tra Comune ed attività imprenditoriali dove il Comune farà la sua parte chiedendo allo stesso tempo agli imprenditori di fare la loro. Vorrei ricordare che non è con un banchetto alle fiere che si fa turismo, ma garantendo servizi eccellenti presentando una città accogliente e viva in ogni sua parte”.

ARTICOLI CORRELATI

POTREBBE INTERESSARTI

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

35,880FansMi piace
14,200FollowerSegui
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.