Portaerei a propulsione nucleare nelle acque del Mediterraneo

Portaerei a propulsione nucleare nelle acque del Mediterraneo

13 Febbraio 2022 Off Di emanuelecammaroto

 

La portaerei di classe Nimitz USS Harry S. Truman (CVN 75) è nelle acque del Mediterraneo, sta effettuando un dispiegamento programmato nell’area operativa della 6a flotta degli Stati Uniti a sostegno delle operazioni navali per mantenere la stabilità e la sicurezza marittima.

L’Harry S. Truman è una portaerei a propulsione nucleare. E’ lunga 332,8 metri, è larga 76,8 metri e la torre di comando raggiunge i 74,8 metri.

Al suo interno può ospitare a pieno regime fino a 5 650 persone (3 500 marinai + 2 150 avieri) e imbarcare fino a 90 velivoli ad ala fissa o rotante, tra cui 4 squadriglie di caccia F/A-18 Hornet, una squadriglia di aerei EA-6B Prowler per la guerra elettronica, una squadriglia di aerei Grumman E-2 Hawkeye con compiti di sorveglianza aerea, alcuni aerei da trasporto logistico Grumman C-2 Greyhound e alcuni elicotteri SH-60 Seahawk.

La sua propulsione permette una velocità di oltre 32 nodi (60 km/h) e ha una autonomia di 20 anni senza rifornimento di combustibile nucleare.

© Riproduzione Riservata

L’articolo Portaerei a propulsione nucleare nelle acque del Mediterraneo sembra essere il primo su ilSicilia.it.