HomeSportMancini: "Vialli non aveva più forze, è stato un leone sino all'ultimo"

Mancini: “Vialli non aveva più forze, è stato un leone sino all’ultimo”

Roberto Mancini saluta Gianluca Vialli. I gemelli del gol dopo 30 anni insieme in campo e fuori, si separano, stavolta per sempre. Il ct della Nazionale, si era recato a Londra il 29 dicembre scorso, in clinica, per salutare l’amico di sempre. Era l’ultimo abbraccio ed entrambi lo sapevano.

Come quello di Wembley dell’11 luglio 2021, per il trionfo della Nazionale Italiana all’Europeo. “Era privo di forze, con poca voce, ma lucidissimo – racconta ora Mancini -. Un leone fino all’ultimo. Abbiamo parlato un po’ di tutto, mi ha chiesto perfino com’era andato lo stage di dicembre con i giovani. Anzi, mi ha riempito di domande: voleva sapere tutto, ci teneva a conoscere i progressi del nostro progetto”. Queste le parole del Ct della Nazionale, riportate su La Gazzetta dello Sport.

Vialli era ricoverato da diversi in giorni a Londra: “Una settimana prima Gianluca mi aveva chiesto di aspettare, voleva riservare tutte le sue energie migliori all’ultima fase della sua lotta”. Poi il 29 dicembre l’ultimo abbraccio.

ARTICOLI CORRELATI

POTREBBE INTERESSARTI

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

35,398FansMi piace
1,564FollowerSegui