M5S Taormina: “Contatti Bolognari e parlamentari grillini? Noi all’oscuro”

M5S Taormina: “Contatti Bolognari e parlamentari grillini? Noi all’oscuro”

21 Novembre 2022 Off Di RedazioneTn24

TAORMINA – I “Taorminesi in Movimento” sosterranno la ricandidatura a sindaco di Mario Bolognari alle elezioni del 2023? Ad accendere l’interrogativo è l’indiscrezione riportata nei giorni scorsi da TN24, che riferiva dei contatti avviati dal primo cittadino con alcuni parlamentari grillini, dai quali sarebbe arrivata disponibilità a garantire un appoggio del M5S taorminese alla corsa del professore.

Sulla questione prende adesso posizione il gruppo dei “Taorminesi in Movimento” che a TN24 spiega di non aver avuto al momento dei contatti con Bolognari e che la rappresentanza locale dei grillini non è al corrente di un’interlocuzione tra il sindaco e alcuni parlamentari del M5S. Parole importanti, in linea con quanto era stato da noi anticipato il 14 novembre scorso e con l’anticipazione di manovre di avvicinamento tra il professore e il M5S che sin qui sarebbero avvenute fuori dal contesto politico locale.

“Ho atteso una settimana – spiega Rosario Puglia (candidato sindaco del M5S a Taormina nel 2013) – per valutare e prendere le dovute informazioni in merito alla notizia di TN24 del 14 novembre scorso riguardante i contatti tra il sindaco di Taormina ed alcuni parlamentari del M5S. Il primo cittadino, in sostanza, avrebbe ricevuto da alcuni parlamentari una certa disponibilità per le elezioni comunali 2023, ma che comunque non avrebbe prevaricato le decisioni del gruppo locale taorminese”. “Quando ho letto la notizia sono rimasto stupito. Tutto mi sarei aspettato tranne questa notizia”, ha evidenziato Puglia.

“Comprendo l’incredulità dei simpatizzati taorminesi del M5S che come me si sono trovati spiazzati e vorrei rassicurarli: nelle campagne elettorali le prime fasi sono caotiche e nel fermento delle discussioni e degli incontri alcune parole o affermazioni possono prestarsi a fraintendimenti sia in senso positivo che negativo. I gruppi politici presenti sul territorio si stanno dando un gran da fare nella ricerca un vantaggio elettorale. Il gruppo del M5S taorminese, compatto nelle idee che ci hanno contraddistinto in questi 10 anni di attività, sta cercando di decidere serenamente se presentarsi con una lista certificata o in collaborazione con una formazione civica che possa rispecchiare le linee guida del M5S adattate al territorio ed a un programma credibile e condiviso che possa dare vita ad un progetto di reale miglioramento della città di Taormina in ambito amministrativo, sociale ed economico”.

“Mi sento di affermare – aggiunge Puglia – che, ad oggi da parte del gruppo “Taorminesi in Movimento” non c’è e non c’è stato alcun accordo pre-elettorale di qualsiasi genere, né con i rappresentanti dell’attuale Amministrazione ne con altre formazioni in competizione. Per quanto riguarda un interessamento dei parlamentari, il gruppo è all’oscuro di questa vicenda e prosegue dritto, come precedentemente scritto, nelle sue valutazioni”.