La Liberty Lines a sostegno dell’Area marina protetta di Milazzo

La Liberty Lines a sostegno dell’Area marina protetta di Milazzo

11 Febbraio 2022 Off Di emanuelecammaroto

Milazzo (Me) – Sostenibilità ambientale e promozione del territorio, sono le linee guida del protocollo d’intesa, appena stipulato, per l’Area marina protetta di Milazzo.
La Liberty Lines, d’accordo con le società “Tourismart” e “Centomedia & Lode” hanno deciso di avviare delle iniziative nell’ambito turistico, culturale ed ambientale.

Il protocollo è stato sottoscritto: dal presidente dell’Amp, Giovanni Mangano; dall’amministratore delegato della compagnia di navigazione, Alessandro Forino; Efisio Pisano, rappresentante della “Tourismart”, una “Start Up” romana, e la “Centomedia & Lode”, di Maurizio Scaglione. L’accordo prevede una serie di azioni finalizzate a valorizzare, anche attraverso la presenza dell’Area marina la città di Milazzo dal punto di vista dell’attrattività turistica.

Un percorso che rappresenta anche uno dei principali obiettivi dell’Amministrazione comunale che come ha sottolineato il sindaco Pippo Midili, che ha presieduto la riunione nella sala giunta di palazzo dell’Aquila, è ben lieta di accogliere questa sinergia nella consapevolezza che anche attraverso la concreta collaborazione degli operatori privati si possono attivare azioni che favoriscano la promozione del territorio.

Il ruolo di Liberty lines nei collegamenti con le Eolie è fondamentale – ha detto il primo cittadino – ma ritengo che quei turisti che raggiungono l’Arcipelago possano anche essere coinvolti per una visita della nostra città che è in grado di offrire diversi segmenti: dal mare al patrimonio artistico-culturale, all’eno-gastronomia. Ben vengano dunque queste iniziative”.

Considerazioni condivise anche dal direttore commerciale di Liberty Lines, Nunzio Formica il quale ha sottolineato la volontà della compagnia di aliscafi, di investire su Milazzo, nella consapevolezza del ruolo che la città ha nel contesto turistico della provincia di Messina, ma anche della programmazione che l’attuale governo cittadino intende portare avanti. E ha aggiunto che l’Area marina “Capo Milazzo” rappresenta motivo di richiamo anche in un’ottica di destagionalizzazione.

Il presidente dell’Amp, Giovanni Mangano ha espresso soddisfazione per questa intesa che – ha detto – prevede uno scambio di reciproci supporti digitali e materiali promozionali; – partecipazione a fiere, convegni e manifestazioni culturali, ma anche promozione di workshop, educational con operatori del settore turistico, fruizione dei beni culturali e ambientali.

E ha anche comunicato che grazie alla sinergia con la start up, “Tourismart”, sarà avviato nelle acque del promontorio un progetto sperimentale, dai contenuti innovativi che prevedono l’installazione di una boa “ intelligente”, denominata Spotter per la raccolta di dati sulle onde e di parametri ambientali al fine di dare un concreto contributo a ridurre le criticità ed aumentare la qualità dei servizi resi da “Liberty”, intervenendo anche su alcuni aspetti della gestione operativa dei collegamenti marittimi e del loro contesto ambientale. La finalità ultima – come ha spiegato poi Efisio Pisano– è quella di “generare elementi di assistenza intelligente per il personale navigante capaci di ridurre il consumo energetico dei mezzi impiegati ed i rischi legati alle condizioni meteo marine di esercizio”.

© Riproduzione Riservata

L’articolo La Liberty Lines a sostegno dell’Area marina protetta di Milazzo sembra essere il primo su ilSicilia.it.