HomeParlamentoCalenda: "La destra gioca, non ha un'idea di Nazione"

Calenda: “La destra gioca, non ha un’idea di Nazione”

“Le riforme di Nordio frenate dalla sua stessa maggioranza. L’autonomia concessa come scalpo alla Lega. Il Presidenzialismo buttato lì come una bandierina. Il tentativo di ripristinare le Province elettive. La destra gioca con le riforme senza avere un’idea di Nazione”. Così Carlo Calenda, leader di Azione e del Terzo Polo, attacca il governo Meloni.

“Non va meglio su altri fronti. L’autonomia di Calderoli, ad esempio, è un boomerang per tutto il Paese che favorirà soltanto la burocrazia. E a pagarne le spese saranno i cittadini”.

“La politica, oggi, si è ridotta a questo: proposte che vengono lanciate senza immaginare prima che effetti produrranno e che non si capisce neanche come potrebbero essere realizzate”, aggiunge Calenda.

ARTICOLI CORRELATI

POTREBBE INTERESSARTI

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

35,398FansMi piace
1,564FollowerSegui