HomePoliticaPerdichizzi: "Non consento la censura, chi ha scelto il coordinatore di ScN?"

Perdichizzi: “Non consento la censura, chi ha scelto il coordinatore di ScN?”

TAORMINA – Scoppia il caso-Perdichizzi in Sud chiama Nord. Il legale taorminese, iscritto al partito di Cateno De Luca, ha sollevato dure contestazioni all’indirizzo degli esponenti di SdC che orbitano attorno al primo cittadino e per tutta risposta è arrivata la replica del coordinatore comunale, Antonio Gullotta.

“L’avv. Perdichizzi parla in nome e per conto proprio e da semplice tesserato non avendo alcun ruolo all’interno del coordinamento cittadino. Riteniamo che il nostro leader Cateno De Luca sia in grado di fare le sue valutazioni rispetto alla squadra che ha scelto per affiancarlo. Ci risparmi consigli non richiesti”, ha detto Gullotta.

E adesso, in una nota dai toni aspri, Perdichizzi torna sulla questione. “Non accetto intimazioni da maggiordomi, aspiranti ducetti del Quartierino o da yes man non pensanti – afferma Perdichizzi -. Non mi risulta e non mi è stato comunicato che ci sia un coordinatore di Sud chiama Nord a Taormina e lo apprendo a mezzo stampa. Non mi risulta che ci sia stata una convocazione riguardante noi iscritti, non siamo mai stati chiamati o informati sul ruolo di chi apprendiamo oggi che è il coordinatore. Non sono a conoscenza di una pseudo-nomina caligoliana e non risulta nemmeno che De Luca abbia conferito titolo di difensore d’ufficio della lista Libertà, termine di cui forse sconosce il significato. Tuttavia questo deficit di democrazia sulla nomina del coordinatore non autorizza lui né nessun altro a fare censure o a dare patenti in nome e per conto di Cateno De Luca”.

“Chi si è premurato di censurarmi si tenga distante dalla Lega Siciliana e faccia il consigliere comunale o se preferisce si occupi di Asm – continua Perdichizzi -. Se il “coordinatore” ritiene che avere la tessera di Sud chiama Nord debba significare fare parte di una “setta” ed essere arbitrariamente sottoposto a una becera censura di basso profilo, sua o di qualche altro maggiordomo folgorato sulle strade di Damasco, mi sembra che abbiano sbagliato mittente ed indirizzo. Sottoporrò la questione al sindaco Cateno De Luca l’unico titolato a dare la linea del partito o a fare precisazioni e/o smentite in ordine alla questioni interne di Sud chiama Nord”.

Chiederò una riunione degli iscritti a Sud chiama Nord – conclude Perdichizzi – affinché si parli di politica di democrazia e del futuro di Taormina e della Sicilia con Cateno De Luca. Al sindaco, nel rinnovare la mia stima e il mio sostegno, auguro un meritato riposo in riva al mare e rinnovo l’invito a fare “piazza pulita” in Sud chiama Nord per dare nuovo slancio al partito”.

ARTICOLI CORRELATI

POTREBBE INTERESSARTI

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

35,880FansMi piace
14,200FollowerSegui
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.