HomeTurismo & LifestyleLindbergh punta su Taormina: l'Hotel San Pietro si rinnova e sfida i...

Lindbergh punta su Taormina: l’Hotel San Pietro si rinnova e sfida i big del lusso

TAORMINA – Il Grand Hotel San Pietro di Taormina alza l’asticella e lancia la sfida al vertice dell’hotellerie della capitale siciliana del turismo. La struttura 5 stelle lusso, parte del gruppo Lindbergh Hotels, dopo aver concluso i lavori di ristrutturazione e con altre opere già in agenda nell’inverno 2025, si mostra adesso in tutta la sua rinnovata bellezza ed ha così migliorato in termini significativi la qualità già alta della propria offerta.

All’interno di una villa storica del ‘900 e con una posizione privilegiata sul Mar Ionio, il Grand Hotel San Pietro (diretto dell’hotel manager Piero Benigni) è stato oggetto di un importante progetto di restyling voluto da Lindbergh Hotels con un investimento strategico e con un piano di ristrutturazione di tre anni. Un impegno complessivo da 8 milioni di euro, che ha permesso un completo riposizionamento della struttura e la possibilità di entrare a far parte del network Preferred Hotels & Resorts – il brand di hotel di lusso indipendenti più importante al mondo, che rappresenta oltre 700 fra i più raffinati hotel, resort, residence e gruppi di piccoli hotel di lusso presenti in 85 paesi.

L’ampio progetto di ristrutturazione, seguito dall’architetto Roberto Antobenedetto, ha visto sia opere di restyling e ammodernamento della struttura in sé sia opere di ristrutturazione che hanno toccato le mura dell’hotel dando così una nuova definizione degli spazi. Il progetto comprende la rimodulazione totale di tutte le camere, che salgono a quota 61, tra Junior Suite, Premium Junior Suite, Premium Deluxe, Superior, due San Pietro Executive Suite al 5° piano che sono state arricchite con l’angolo petineuse, dedicato al trucco delle signore e l’Isola Bella Penthouse Suite di 88 metri quadri, che si trova al 6° piano e comprende due camere da letto, due bagni, un salotto, un bagno di cortesia e una meravigliosa terrazza vista mare.

Con il restyling di colori e arredamento, ognuna di queste camere rispecchia oggi il territorio in cui si trova e ogni angolo ha un richiamo alla Sicilia e a Taormina, città colorata, viva e fiorita: dal giallo al blu passando per il rosso, i colori forti e accesi sono stati mixati con grande sapienza ed estro. Sulle testate dei letti, ad esempio sono presenti ceramiche di Santo Stefano di Camastra, realizzate da un artigiano locale, che celebrano la tradizione siciliana. Sulle pareti, invece, sono presenti carte da parati che rimandano allo stile coloniale. Gli stessi balconi delle camere sono stati completamenti rinnovati, con l’aggiunta di maiolica colorata di bianco e azzurro, che ricorda le sfumature del mare.

Il progetto di ristrutturazione ha permesso di rinnovare anche la hall che si apre ora con una nuova concierge lounge, che si aggiunge al classico desk della reception, che, con il suo team di guest relation, vuole offrire agli ospiti un servizio sempre più personalizzato curando ogni aspetto del soggiorno. Proseguendo all’interno della hall si giunge in un ambiente di convivialità molto spazioso, il cui fulcro è rappresentato dal nuovo Belvedere cafè, un cafè alla francese, che si sviluppa tra interno ed esterno, sulla terrazza, vista mare, arredata con materiali naturali come il rattan.

Scendendo al piano terra, gli ospiti hanno la possibilità di vivere un viaggio culinario dalla colazione fino al dopocena, grazie alla presenza di svariati luoghi che abbracciano la filosofia dell’hotel che è un vero e proprio inno alla convivialità. Dallo spazio dedicato alla colazione, arricchito con una postazione live e una proposta dolce e salata sempre più ampia, si passa all’ Ulivum Terrace, il nuovissimo Terrace Lounge, annesso al ristorante centrale dell’hotel, il Giardino degli Ulivi.

Chi è alla ricerca di una proposta più raffinata non può che scegliere Bàtu, il ristorante gourmet del Grand Hotel San Pietro, che ha l’obiettivo di offrire una vera e propria esperienza sensoriale totalmente riservata. Il Ristorante dà espressione alla cucina dello chef Luca Miuccio e propone piatti concettuali, legati ai ricordi della sua infanzia e della sua esperienza culinaria, trasformandoli in chiave contemporanea, con una grande attenzione al vegetale. Passando nella zona piscina troviamo il Rizza, il pool bar che propone una cucina leggera, drinks e granite tutto il giorno.

Ma l’appuntamento imperdibile al Grand Hotel San Pietro è anche e soprattutto quello con la “Rotonda sul mare”, un romantico balcone a strapiombo sul mare, con vista mozzafiato sull’Isola Bella, dove è presente un unico tavolo, che è possibile riservare ad uso esclusivo, per un’occasione speciale: qui l’ospite può contare su un servizio altamente personalizzato, fino a due camerieri dedicati e può scegliere tra 12 diversi menu a cena e 6 menu per l’aperitivo.

“Con questo importante progetto di ristrutturazione abbiamo cercato di portare la Sicilia e Taormina dentro l’hotel” – afferma Roberto Antobenedetto, architetto che ha seguito i lavori. “Ciò che volevamo creare era un luogo che fin da subito parlasse di Sicilia, di colori, di profumi e di accoglienza. Nelle camere l’ospite ritrova tutti quei colori tipici delle strade di Taormina, dal giallo al blu; le zone comuni, invece, sono un invito a fermarsi e rilassarsi ammirando la bellezza del San Pietro e del panorama circostante”.

“Con il completamento dei lavori di ristrutturazione e il continuo investimento nel restyling dell’hotel, il Gran Hotel San Pietro di Taormina è pronto ad offrire un’esperienza di soggiorno ancora più esclusiva e di alta qualità ai suoi ospiti” – afferma Nardo Filippetti, Presidente di Lindbergh Hotels – “la posizione panoramica e l’atmosfera di charme della villa del ‘900 sono state ulteriormente valorizzate, confermando l’hotel come una scelta di prim’ordine per coloro che cercano un soggiorno indimenticabile nella splendida Taormina”.

Lindbergh Hotels, gruppo alberghiero fondato da Nardo Filippetti, fondatore di Eden Viaggi, racchiude nel suo portfolio strutture a 4 e 5 stelle presenti sul territorio italiano e punta nella sua mission sul viaggio inteso come scoperta di usi e tradizioni, vedute panoramiche, esplosione di sapori, sinergie culturali, servizio di qualità e dettagli Made in Italy. Oggi sono 8 gli alberghi, 4 e 5 stelle, del gruppo Lindbergh Hotels: l’Excelsior SPA & Lido (5), il Nautilus Family Hotel (4) e il Charlie Urban Hotel (4) a Pesaro, nelle Marche; La Meridiana Bleisure Hotel (4) a Perugia in Umbria; il Grand Hotel San Pietro (5L) di Taormina, il Sikania Eco Resort (4) a Marina di Butera, il Modica Beach Resort (4*) a Marina di Modica, in Sicilia e Homie Hotel, a Rimini. E Lindbergh Hotels, tra le sue strutture italiane, punta in termini sempre più decisi sul suo “gioiello” a Taormina.

ARTICOLI CORRELATI

POTREBBE INTERESSARTI

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

35,880FansMi piace
14,200FollowerSegui
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.