HomePrimo pianoInvestimenti Qatar in Italia: Taormina nel piano 2024-26

Investimenti Qatar in Italia: Taormina nel piano 2024-26

TAORMINA – Nonostante le vicende legate al Qatargate e all’UE, il Mondiale di calcio appena concluso è destinato a rafforzare l’interesse del Qatar per l’Europa e in questo contesto l’Italia è una delle mete privilegiate per gli investimenti a suon di petroldollari.

Gli investimenti del Qatar in Italia al momento si concentrano nell’immobiliare. Palazzi, hotel e resort di lusso per 5 miliardi di euro ed è un portafoglio destinato ad arricchirsi di altri gioielli in giro per lo stivale.

È soprattutto nel “mattone” – come evidenziato dal Fatto Quotidiano – che si concentrano gli investimenti del Qatar in Italia. Palazzi, alberghi, resort di lusso. L’investimento più importante è a Milano dove l’Emirato possiede il 100% dell’area di porta Nuova, zona centrale della città lombarda protagonista di una trasformazione radicale nell’ultimo decennio. Qui hanno sede edifici iconici come il grattacielo Unicredit, o il “bosco verticale” e altri sono in costruzione o in progetto. Dal 2015 il fondo sovrano Qatar Investment Authority (Qia), dove confluiscono i proventi della vendita di gas e petrolio e che amministra circa 450 miliardi di dollari (422 miliardi di euro), ha rilevato il 100% dell’intera area milanese, per un investimento il cui valore è stimato in circa 2 miliardi di euro. Nel complesso Doha è presente nel mercato immobiliare con investimento per oltre 5 miliardi. A Milano possiede anche l’hotel di lusso Excelsior Gallia. Al Qatar fanno poi capo alberghi 5 stelle a Roma (St. Regis ed Exclesior), a Firenze (Four Season e Baglioni) e a Venezia (Gritti), oltre a diversi complessi in costa Smeralda.

“La moda, la Costa Smeralda, un intero quartiere a Milano, ma anche hotel di lusso, uffici e perfino un ospedale: la lista degli affari del Qatar in Italia continua a crescere. E’ un «tesoro» valutato in oltre 5 miliardi di euro quello che l’emirato guidato da Tamim bin Hamad al-Thani, 42 anni, al comando da oltre 9 anni, custodisce nel nostro Paese principalmente attraverso la Qatar Investment Authority (Qia), il fondo sovrano del Paese, creato nel 2005 per investire in tutto il mondo, diversificando i ricavi dalla vendita del petrolio e del gas”, riporta anche il Corriere della Sera. “Lo shopping nel Belpaese comincia nella moda: nel 2012 attraverso un veicolo societario denominato Mayhoola for Investment, il Qatar compra la maison Valentino per 700 milioni di euro. Ma è il mattone l’investimento preferito dell’emirato che si allunga come un pollice sul Golfo Persico, governato dalla famiglia al-Thani dal 1850”.

Sinora le due regioni preferite sono la Lombardia (in particolare Milano) e la Sardegna. Ma il Qatar guarda ad altri investimenti mirati alle località iconiche del turismo e in questo contesto rientra l’interesse per possibili investimenti in aree come Napoli, la Puglia e la Sicilia, dove Taormina che è già da tempo nel mirino dei Reali del Qatar. Nella Perla dello Ionio Al-Thani tentò nel 2016 di acquistare l’hotel San Domenico, poi comprato da Giuseppe Statuto e due anni più tardi ci furono anche contatti per gli hotel Belmond (in particolare per il Timeo), prima della maxi-operazione poi chiusa dal magnate francese Bernard Arnault (LVMH). In Sicilia gli obiettivi già segnati in agenda sarebbero Taormina e Siracusa, luoghi che hanno affascinato la famiglia Al-Thani anche attraverso i panorami osservati dal mare nelle vacanze italiane a bordo del superlussuoso yacht “Katara”.

Il fondo qatariota sarebbe intenzionato ad ampliare il suo patrimonio immobiliare con un piano che per il periodo 2024-25-26 guarda all’opportunità di alcune acquisizioni strategiche anche al Sud ed in questa prospettiva si inquadrerebbe un rinnovato interesse per l’hotellerie siciliana, a Taormina e Siracusa. I tempi non sono ancora maturi ma qualcosa si muove ed importanti sviluppi sono attesi già nei prossimi mesi, quando lo sceicco Al-Thani potrebbe muovere una delle “pedine” a lui più vicine per valutare i possibili investimenti da effettuare in Italia.

ARTICOLI CORRELATI

POTREBBE INTERESSARTI

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

35,398FansMi piace
1,564FollowerSegui