In Ucraina a far paura adesso è il freddo dell’inverno

In Ucraina a far paura adesso è il freddo dell’inverno

22 Novembre 2022 Off Di RedazioneTn24

In Ucraina con le reti energetiche e sanitarie al collasso, l’inverno “mette a rischio la vita di milioni di persone”. L’allarme è stato lanciato dall’Oms, al termine di un’altra giornata ad alta tensione intorno alla centrale di Zaporizhzhia.

Il nemico più pericoloso per gli ucraini adesso è l’inverno. “Il freddo può uccidere”, ha avvertito il direttore di Oms Europa Hans Kluge, sottolineando che 10 milioni di persone sono senza elettricità e riscaldamento e le temperature potrebbero scendere fino a -20.

“Stimiamo che circa 2-3 milioni di persone lasceranno le proprie case in cerca di posti piu caldi e sicuri. Saranno esposte a malattie come infezioni respiratorie, quella causata dal Covid-19, polmonite, influenza difterite e morbillo”.

Una lettura della realtà in tempo reale qui a Kherson dove malgrado la ritirata dei russi da dieci giorni ormai, manca ancora l’acqua corrente e l’elettricità. E di notte le temperature si stanno abbassando in modo considerevole.

Intanto, i raid degli ultimi due giorni hanno quasi sfiorato i reattori, ha avvertito l’Aiea, annunciando una visita all’impianto per verificare i danni.

Mentre le parti in conflitto, ancora una volta, si sono accusatea vicenda di voler provocare un incidente nucleare. Più concilianti, invece, i messaggi del Cremlino su Zelensky: il nostro obiettivo, ha assicurato Dmitry Peskov, non è un cambio di regime a Kiev.

I nuovi attacchi nell’area della più grande centrale nucleare d’Europa, i primi dopo due mesi, non hanno provocato il disastro tanto temuto, ma ormai ci si affida al caso. 

Fonte: Euronews