Cane avvelenato, i proprietari: “Taglia di 50 mila euro sul colpevole”

Cane avvelenato, i proprietari: “Taglia di 50 mila euro sul colpevole”

24 Novembre 2022 Off Di RedazioneTn24

Orrenda fine per un cane, un beagle di 13 anni, avvelenato da ignoti con il topicida. E’ accaduto in Lombardia, a Colico, sul lago di Como, e purtroppo la fine di Snoopy è quella che fanno sempre più spesso altri quattro zampe colpiti a morte dalla mano assassina di soggetti che si rendono autori di gesti crudeli, privi di qualsiasi umanità. In questo caso, però, i proprietari sono disposti a tutto per trovare chi ha ucciso il loro cane e hanno messo una taglia di 50mila euro per individuare il colpevole.

“Snoopy era come un membro della famiglia – ha fatto sapere nel suo appello uno dei due figli della proprietaria -, era molto tranquillo, camminava a fatica, al massimo usciva in cortile. Per questo quando è morto, dopo sofferenze atroci, abbiamo chiesto che fosse eseguita l’autopsia all’istituto zooprofilattico di Sondrio. I nostri dubbi hanno trovato conferma, nel fegato è stata riscontrata la presenza di veleno per topi. Qualcuno ha gettato un’esca nel giardino. Un gesto vile e crudele. Mia madre è molto anziana, Snoopy era la sua ombra, ora è disperata. Siamo disposti a pagare fino a 50 mila euro a chiunque ci aiuti a consegnare il responsabile alla giustizia”.