HomeSportCalcio e doping, Raducioiu: "Ho paura, facevamo flebo"

Calcio e doping, Raducioiu: “Ho paura, facevamo flebo”

Arriva un’altra inquietante testimonianza sul rapporto tra calco e farmaci e sui rischi per la salute ai quali ora temono di andare incontro gli ex atleti.

Dopo le parole di Dino Baggio, adesso parla un altro noto calciatore degli Anni Novanta, Florin Raducioiu, ex attaccante di Bari, Verona, Brescia e Milan.

Il rumeno ha espresso la sua apprensione sulle sostanze che i medici facevano assumere ai calciatori nel periodo in cui anche lui era protagonista sui campi da gioco. Le sue parole, durante la partecipazione a Sport Report, su Orange Sport, sono state riportate dalla Gazzetta dello Sport: “Facevo flebo con un liquido rosa. Lo ammetto, ho preso anche delle medicine. Ora chiamerò il medico che ci seguiva a Brescia per capire di più. Per sapere che medicine ho preso a Milano, Brescia, Verona”.

“Non sapevamo che cosa stavamo prendendo. Ci è sempre stato detto che si trattava di vitamine, di glucosio. Per tutto il tempo facevamo flebo con questo liquido rosa, alla vigilia delle partite. Lo ricordo perfettamente. A Milano prendevamo altre cose, pillole. L’ho detto prima e dopo la morte di Gianluca Vialli, c’era anche Gică Popescu. Dobbiamo chiederci perché si verificano queste morti premature”, ha aggiunto Raducioiu nel corso della sua intervista.

ARTICOLI CORRELATI

POTREBBE INTERESSARTI

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

35,398FansMi piace
1,564FollowerSegui