HomeAttualità e CronacaAsm, Bartorilla convoca i lavoratori: "In questi 2 mesi ho affrontato le...

Asm, Bartorilla convoca i lavoratori: “In questi 2 mesi ho affrontato le criticità più gravi”

 TAORMINA – “Non c’è stato nessun rifiuto di incontrare i rappresentanti dei lavoratori, ma soltanto mancanza di tempo”. Così il direttore generale di Asm, Giuseppe Bartorilla prende posizione sulla mancata convocazione dei lavoratori della municipalizzata che avevano chiesto un incontro il 17 novembre scorso senza avere risposta e poi il 20 dicembre avevano reiterato la richiesta di un confronto. Ora Bartorilla ha convocato i sindacati dei lavoratori dell’azienda per una riunione prevista il 5 gennaio prossimo per discutere la situazione di Asm. 

“Dal mio insediamento, avvenuto il 14 novembre scorso – spiega Bartorilla – ho lavorato intensamente al fine di superare, innanzitutto, le criticità più gravi. In questo arco di tempo sono state avviate 3 procedure ad evidenza pubblica, di importo pari rispettivamente pari a 128 mila euro, 105 mila euro e 238 mila euro, concernenti la revisione generale della funivia e vari affidamenti presupposti. Si è provveduto poi al pagamento di debiti pregressi, per l’importo di circa 900 mila euro. È stata avviata apposita procedura ad evidenza pubblica, sulla base del nuovo capitolato speciale d’appalto e del nuovo elenco prezzi, aggiornato al 2022, per la manutenzione ordinaria e straordinaria dell’acquedotto comunale, per 4 mesi. In tema di acquedotto, sono stati affidati, previo sorteggio pubblico, alcuni interventi di manutenzione straordinaria, volte alla risoluzione di problematiche alquanto complesse. Sono state avviate, altresì, alcune procedure di gara, concernenti la riparazione e l’acquisto di alcune elettropompe, al fine di migliorare l’efficienza del servizio idrico. Tanto altro ancora è stato fatto”.

“Non mi sono rifiutato, quindi, di incontrare i lavoratori – continua Bartorilla -. Entro i primi due mesi del 2023 saranno presentati i budget pluriennale 2021/2023 – 2022-2024 e 2023-2025, oltre che il nuovo piano del fabbisogno di personale. Il tutto consentirà all’azienda di poter programmare, seriamente e con cognizione di causa, la propria attività amministrativa. Fra l’altro, qualche giorno dopo il mio insediamento, è stato già effettuato un incontro con tutti i responsabili di servizio, i quali hanno relazionato ampiamente in merito alle varie problematiche aziendali. Ora ho convocato i sindacati al fine di poter iniziare un percorso di seria ed efficace collaborazione, evitando, possibilmente, sterili ed inutili polemiche. Sono assolutamente aperto al dialogo serio ed al confronto costruttivo, anche se aspro, evitando le perdite di tempo, a cui il sottoscritto non potrà mai dedicarsi”.

ARTICOLI CORRELATI

POTREBBE INTERESSARTI

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

35,398FansMi piace
1,564FollowerSegui